Se non leggi correttamente questa mail clicca qui


Sabato 8 giugno

Parigi ... in Ciociaria!

La casa-museo dell'Académie Vitti ad Atina

e l'Abbazia di Montecassino

Itinerario culturale di un giorno in pullman

C'è un pezzetto di Parigi in Ciociaria, un museo minuscolo aperto nel 2013, nel quale, tra fotografie, disegni, bozzetti e qualche cimelio, si racconta la bella storia di Cesare Vitti e delle sorelle Caira, artisti e modelli partiti per Parigi a fine Ottocento.
Nel 1889, a boulevard de Montparnasse, i quattro fondarono una delle più importanti scuole-atelier dell'epoca, aperta agli uomini e alle donne. Tra i maestri della scuola ci fu anche Paul Gauguin.
Nel museo si trova quanto gli eredi hanno conservato e che ha aperto nuovi spiragli di indagine sui modelli e le modelle ciociare dell'Ottocento, richiestissimi dagli artisti, e sui fenomeni migratori dalla Terra di Lavoro.

Da quest'angolo quasi sconosciuto, l'itinerario in Ciociaria prosegue verso la grande Abbazia di Montecassino, cuore del monachesimo d'Europa. Poche le vestigia sopravvissute al bombardamento dell'ultima guerra, alcune delle quali, come gli splendidi manoscritti e le opere d'arte conservate nel museo, ricordano l'importanza del monastero quale centro di irradiazione culturale e di raffinato mecenatismo.


Ore 8.15: appuntamento Piazzale Ostiense - fontana Acea
Ore 8.30: partenza per Atina

All'arrivo ad Atina visita guidata del piccolo Museo dell'Académie Vitti

Entreremo nella casa che fu abitata dai Caira-Vitti al loro rientro dalla Francia.
I materiali conservati nelle salette del museo sono schizzi e disegni di nudo, eseguiti da allievi e maestri, fotografie di modelli in costume scattate da noti fotografi dell’epoca, come Nadar, cartoline illustrate, quadri e disegni di mano di Giacinta Caira, fotografie di famiglia e d’atelier, che ritraggono artisti, insegnanti, allievi e modelli nella quotidianità della vita dell'Accademia, oggetti d'arredamento.
La visita sarà curata dal personale interno.

Al termine: pranzo libero

Nel primo pomeriggio: partenza per Montecassino e visita dell’Abbazia e del Museo

Fondata da San Benedetto nel 529, è stata ripetutamente distrutta e ricostruita. Lo stesso è accaduto dopo il bombardamento alleato del '44.
Prima di giungere alla basilica si attraversano tre chiostri. Dalla bella Loggia del Paradiso si apre la vista verso la Valle del Liri.
Il portale centrale della basilica è opera bizantina dell'XI secolo, l'epoca d'oro della vita dell'abbazia.
La chiesa, rifatta in stile barocco, è ricca di stucchi dorati. Persi gli affreschi di Luca Giordano, Pietro Annigoni fu chiamato negli anni Settanta a eseguire i dipinti nella cupola, sulla controfacciata e sulla volta. Il Museo presenta una gamma di reperti che illustrano le fasi di vita del monastero: sculture, antichi portali, resti pavimentali, miniature. In una sala aperta di recente, accanto ad altre tele è esposta una Natività di Sandro Botticelli.
Una sezione archeologica raccoglie interessanti materiali di scavo rinvenuti nei pressi del monastero

Al termine delle visite: partenza Roma
Ore 19,30 circa arrivo a Roma – Piazzale Ostiense


Il gruppo potrà essere formato da un minimo di 15 ad un massimo di 25 partecipanti

Quota di partecipazione: – per un gruppo non inferiore ai 20 partecipanti € 70,00 – per un gruppo non inferiore ai 25 partecipanti € 60,00

La quota comprende:
– viaggio A/R in pullman GT
– Auricolari
– Assicurazione infortuni
– biglietti di ingresso al Museo dell’Abbazia e al Museo Vitti
– Uno storico dell’arte al seguito del gruppo per tutta la giornata

La quota non comprende:
– pranzi, extra, mance e tutto quanto non menzionato ne “la quota comprende”

Prenotazione entro il 1 giugno

Modalità di pagamento
– Acconto da versare all'atto della prenotazione € 30,00
– Saldo da versare entro il 1 giugno
L'adesione e i versamenti vanno comunicati tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it
– specificando il nominativo dei partecipanti e un recapito telefonico
– allegando bonifico bancario (salvo differenti accordi) da effettuare sul seguente conto corrente: IBAN IT56M0335901600100000132330 intestato a Associazione Prospettiva Arte specificando nella causale: “Atina e Montecassino”

Penalità di cancellazione:
– dalla data di prenotazione fino al 1 giugno 50% dell'acconto versato
– dopo tale data nessun rimborso è possibile

Nota:
– L'associazione si impegna a rispettare il programma che potrebbe però subire variazioni per motivi tecnico-organizzativi indipendenti dalla propria volontà.
– L'associazione si riserva la facoltà di annullare il viaggio qualora non si raggiunga il numero minimo di partecipanti