"SCUSI MA È ARTE QUESTA?"

La domanda che leggete nel titolo l'abbiamo presa in prestito dal precedente allestimento della Galleria Nazionale D'Arte Moderna di Roma.

Semplice e diretta, racconta lo smarrimento che proviamo davanti a fenomeni artistici magari già vecchi di un secolo, ma ancora di difficile assimilazione.

Le ragioni di questa difficoltà derivano dalla rinuncia degli artisti a rappresentare il mondo secondo regole consolidate da secoli.

 

Dietro il cambiamento di rotta ci sono ragioni di natura sociale, economica, culturale, tecnica. I primi sintomi si manifestano già alla fine del Settecento, ma l'accelerazione dei processi si verifica con l'Impressionismo e prosegue a gran velocità nei primi vent'anni del XX secolo.

In tanti ci avete sollecitato un corso sull'arte contemporanea. Eccoci dunque pronti a partire per la prima tappa del cammino, imprescindibile anche per la comprensione dei fenomeni attuali. Al primo ciclo, strutturato in cinque incontri, ne seguirà un altro dedicato alle correnti del secondo Novecento.

Martedì 6 ottobre ore 18.30

PROLOGO. L'Ottocento e le origini della contemporaneità. Arte e artisti nell'era della borghesia

Dall'Inghilterra alla Francia. William Turner, Gustave Courbet e la rivoluzione degli Impressionisti.

Martedì 13 ottobre ore 18.30

COLORE, DEFORMAZIONE, EMOTIVITÀ

L'Espressionismo in Francia e in Germania

Henri Matisse e il gruppo dei Fauves. Il gruppo tedesco del "Ponte". Cenni sul cinema espressionista

Martedì 20 ottobre ore 18.30

CUBISMO E FUTURISMO

La nuova rappresentazione dello spazio e del tempo

Picasso e Bracque: dalla lezione di Cèzanne all'invenzione del Cubismo. I Futuristi e l'estetica della velocità

Martedì 27 ottobre ore 18.30

CHE FINE HA FATTO LA REALTÀ?

L'invenzione della pittura astratta

La rappresentazione dell'invisibile tra l'astrazione lirica di Kandinsky e l'ordine geometrico di Piet Mondrian

Martedì 3 novembre ore 18.30

DISTRUZIONE E RICOSTRUZIONE DELL'ARTE

fra Dada e Surrealismo

Scandalo, provocazione, libertà nelle opere di Duchamp, Ernst, Dalì e non solo. Cenni sul cinema surrealista del giovane Luis Buñuel

INFORMAZIONI

Il corso è suddiviso in cinque incontri che si svolgeranno online in diretta attraverso la piattaforma Zoom Meeting. 

L'applicazione è facilmente scaricabile da pc, tablet e cellulari. La procedura verrà comunicata all'atto delle adesioni.

 

Durata di ciascun incontro: un'ora e trenta circa.

Chi desidera iscriversi e fosse impossibilitato a partecipare agli incontri in diretta, potrà usufruire delle registrazioni che verranno inviate tramite email il giorno successivo ad ogni appuntamento.

È possibile iscriversi all'intero ciclo o ai singoli appuntamenti.

Al termine di ciascuna videoconferenza è previsto tempo a disposizione per porre domande e interagire con la relatrice.

A conclusione dell'intero corso, ciascun partecipante riceverà un attestato di partecipazione.

Relatrice: Dottoressa Andreina Ciufo

N.B. Per partecipare alle nostre iniziative è necessario iscriversi all'associazione versando la quota di € 7.00, fatto salvo per i soci dei Cral in convenzione.

L'iscrizione ha validità fino a dicembre 2020. È tuttavia consentita la partecipazione ad un primo incontro ai non iscritti, corrispondendo una quota differente secondo quanto indicato nella sezione costi.

COSTI

Associati e soci Cral

  • Intero corso: € 45,00 p.p.

  • Singoli incontri: € 11,00 p.p.

Ospiti non iscritti

  • € 13,00 p.p. (valido per un solo incontro)

Prenotazione obbligatoria e impegnativa tramite email: info@prospettivaarte.it

Specificando:

  • Nominativo

  • Numero dei partecipanti

  • Indirizzo email

  • Un recapito telefonico

  • Allegando copia del bonifico bancario in base all'opzione scelta - clicca qui per le coordinate

Il corso avrà luogo con un numero minimo di 15 partecipanti.

Nel caso non si raggiungesse un numero sufficiente di adesioni, l'Associazione si riserva la facoltà di annullare l'evento

Tel: 06-83908219

Cel: 3278186501

Email: info@prospettivaarte.it

 C.F. 97746110580

Logo_Prospettiva_Arte_2020_PA_6.jpg
  • Facebook
  • Instagram