8-10 marzo – Milano. Lo splendore delle arti


Itinerario culturale di tre giorni in treno
Alla corte di Ludovico il Moro Leonardo da Vinci mise al servizio del Duca tutte le competenze acquisite: fu pittore, ingegnere, scenografo, musico, scienziato. Nella capitale del ducato visse per quasi vent’anni, trovandovi le opportunità ideali per esprimere la multiformità del suo ingegno.
Nel 2019 Milano si prepara a ricordare l’artista a cinquecento anni dalla morte e noi cogliamo l’occasione per seguirne le tracce e per ammirare alcuni dei molti gioielli artistici conservati in città.
Visiteremo la Pinacoteca Ambrosiana, che di Leonardo custodisce il Ritratto di Musico e il prezioso Codice Atlantico e conserva, tra i dipinti più belli, la Canestra di frutta del Caravaggio.
Al Castello Sforzesco ammireremo l’ultima scultura di Michelangelo, la Pietà Rondanini, incompiuta e struggente.
Alterneremo alle visite ai tesori artistici passeggiate rilassanti tra le vetrine glamour della zona dei Quattro Borghi e una sosta nella modernissima Piazza Gae Aulenti.
E nel Refettorio di Santa Maria delle Grazie avremo il privilegio di sostare davanti al Cenacolo, “creatura” sfortunata e bellissima del genio di Leonardo

Tutte le informazioni le trovate qui