Domenica 28 aprile ore 10.45 – Fiammetta e le altre. Le cortigiane di Roma nel Cinquecento

Compagne di alti prelati e di nobili facoltosi, animatrici dei cenacoli umanistici, le cortigiane erano belle e colte.
Talune dotate di fine eloquenza, altre poetesse e musiciste.
Secondo alcuni storici rappresentano il primo timido affiorare di un mutamento del ruolo delle donne nel segno dell’emancipazione, sia pure tra mille contraddizioni.
Negli scritti spesso licenziosi dei contemporanei, come i Ragionamenti di Pietro l’Aretino, sono le protagoniste di storie piccanti.
Nel rione in cui molte di loro vissero, andremo sulle tracce di Imperia, Tullia d’Aragona, Fiammetta, alla quale è intitolata una piccola piazza in prossimità di Via dei Coronari.

Appuntamento: Piazza Sant’Apollinare (davanti alla chiesa)
Quota di partecipazione:
– Visita guidata (auricolari inclusi): associati € 10,00 – ragazzi tra i 6 e i 14 anni € 8,00 – ospiti: vedi nota nelle informazioni
Prenotazione obbligatoria ed impegnativa tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it
– comunicando il nominativo e l’età di ogni partecipante; un recapito telefonico
– specificando nella causale: “Passeggiata Cortigiane”
Nota: in caso di mancata partecipazione la quota dovrà essere comunque corrisposta. E’ però possibile farsi sostituire