Appuntamenti ….


Mercoledì 11 settembre ore 15.15
Palazzo Pamphilj a Piazza Navona
La sontuosa dimora barocca dei Pamphilj è uno dei palazzi più belli di Roma. Innocenzo X ne affidò il progetto a Girolamo Rainaldi.
I migliori frescanti della Roma del Seicento realizzarono la decorazione delle sale, da Agostino Tassi a Gaspar Dughet.
L’apice è raggiunto da Pietro da Cortona nella volta della Galleria, con il ciclo delle Storie di Enea, spettacolare per esuberanza di tocco e invenzioni illusionistiche.
Acquistato dal Brasile, dal 1961 ne ospita l’Ambasciata
Appuntamento: Piazza Navona, 10
Quota di partecipazione:
– visita guidata (auricolari inclusi): associati € 10,00 – ragazzi tra i 6 e i 14 anni € 8,00 – ospiti: € 12,00
Prenotazione obbligatoria e impegnativa tramite mail a Ass. Cult. Prospettiva Arte info@prospettivaarte.it,
– comunicando per ogni partecipante nome, cognome, data di nascita, estremi del documento di identità (richiesti dall’Ambasciata) e un recapito telefonico
– specificando nell’oggetto: “Palazzo Pamphilj”
Note: in caso di mancata partecipazione la quota dovrà essere comunque corrisposta. E’ però possibile farsi sostituire

 I viaggi di Prospettiva Arte

Prenotazioni chiuse. Ulteriori richieste soggette a verifica disponibilità

4-6 ottobre 2019
Epifanie di luce. L’oro di Ravenna

itinerario culturale di 3 giorni in treno

Dici mosaico e pensi a Ravenna.

Capitale dell’impero d’Occidente all’inizio del V secolo, sede della corte di Teodorico, sede, infine,
dell’amministrazione bizantina in Italia, Ravenna testimonia il periodo aureo della sua storia attraverso alcuni strepitosi monumenti, che appaiono quasi straniati rispetto al resto del tessuto edilizio. Tanto più sorprendenti, dunque, per la loro eccezionalità.

Disadorni all’esterno, battisteri e chiese risplendono all’interno di una sostanza luminosa che trasforma l’architettura in apparizione.

Per l’alta concentrazione e la qualità delle opere, Ravenna è un osservatorio ideale per seguire l’evoluzione formale del mosaico dall’età tardoantica, ancora nel solco del realismo classico, all’affermarsi del più puro stile bizantino.

Tutte le informazioni le trovate qui