mar 26 gen | Divagazioni di storia in diretta

Il nazismo esoterico. La storia occulta della svastica.

Divagazioni di storia in diretta
La registrazione è stata chiusa
Il nazismo esoterico. La storia occulta della svastica.

Orario & Luogo

26 gen, 18:30
Divagazioni di storia in diretta

L'evento

È possibile fare del male senza operare necessariamente una profonda scelta morale? Questa è la domanda alla base del celebre lavoro della filosofa Hannah Arendt la quale, assistendo al processo per crimini di  guerra a cui fu sottoposto Adolf Eichmann a Gerusalemme, sviluppò l’idea della ‘banalità del male’, ossia della facilità con cui un uomo può esercitare il male pur essendo ‘spaventosamente normale’, poiché parte intercambiabile di un ingranaggio nel quale “se non lo facevo io, lo avrebbe fatto qualcun altro”.

In occasione della Giornata della Memoria, intendiamo ricordare ‘la banalità del male’ delle azioni di uomini ordinari alla luce di aspetti ideologici complessi, misteriosi per loro stessa natura poiché collegati a un sapere occulto, inaccessibile alle masse, a cui gli esponenti del Reich si richiamavano direttamente attraverso teorie, simboli e rituali esoterici per legittimare, forse più ai loro occhi che al resto del mondo, l’ascesa di un sistema politico necessario perché giusto.

Relatrice: Dottoressa Paola Attolino

La videoconferenza si svolgerà online in diretta attraverso la piattaforma Zoom Meeting

Durata dell’incontro: un’ora quindici minuti circa.

Quota di partecipazione: Associati e Soci Cral: € 11,00 p.p.–Ospiti € 13,00 p.p.

Prenotazione obbligatoria e impegnativa tramite email: info@prospettivaarte.it, specificando nominativo, numero dei partecipanti, indirizzo email, un telefono cellulare, allegando copia del bonifico bancario:

INTESTAZIONE: ASSOCIAZIONE PROSPETTIVA ARTE

BANCA UNICREDIT - FILIALE MORELLI, 41

IBAN: IT88Z0200805061000105920239

Causale: Videoconferenza “Il nazismo esoterico”

Chi desidera iscriversi e fosse impossibilitato a partecipare all’ incontro in diretta, potrà usufruire della registrazione che verrà inviata tramite email il giorno successivo.
Al termine della videoconferenza, è previsto tempo a disposizione per porre domande e interagire con la relatrice.

Condividi questo evento