gio 17 dic | Videoconferenza in diretta

"Monuments men"... and women.

Gli uomini e le donne che salvarono l'arte dai nazisti
La registrazione è stata chiusa
"Monuments men"... and women.

Orario & Luogo

17 dic 2020, 18:30
Videoconferenza in diretta

Descrizione

Vogliamo raccontarvi una storia troppo a lungo dimenticata, quella degli uomini e delle donne che in tutta Europa, durante la guerra, salvarono il patrimonio artistico o recuperarono le opere d'arte razziate dai nazisti. Furono direttori di musei, soprintendenti, funzionari, che rischiarono la vita per mettere in salvo le opere in luoghi segreti.

Per citarne alcuni: in Italia il giovane soprintendente Pasquale Rotondi, che riuscì a mettere al sicuro diecimila opere, coordinando un gruppo di colleghi fra i quali c'erano Palma Bucarelli e Giulio Carlo Argan; in Francia Jacques Jaujard, direttore dei Musei nazionali francesi, che pochi mesi prima dello scoppio della guerra salvò l'intero patrimonio del Louvre.

E' una storia straordinaria di eroica determinazione, che il grande pubblico ha conosciuto soprattutto attraverso il film di George Clooney uscito nel 2014, ricostruzione a dire il vero un po' parziale sia riguardo ai fatti che riguardo ai meriti.

Ed è una storia purtroppo ancora attuale, come dimostrano i ripetuti attentati contro il patrimonio artistico avvenuti in anni recenti.

INFORMAZIONI

Relatrice: Dottoressa Andreina Ciufo

La videoconferenza si svolgerà online in diretta attraverso la piattaforma Zoom Meeting

Durata dell’incontro: un’ora quindici circa.

Quota di partecipazione

 Associati e Soci Cral: € 11,00 p.p.

 Ospiti non iscritti: € 13,00 p.p.

Prenotazione obbligatoria e impegnativa tramite email: info@prospettivaarte.it, specificando nominativo, numero dei partecipanti, indirizzo email, un telefono cellulare, allegando copia del bonifico bancario:

INTESTAZIONE: ASSOCIAZIONE PROSPETTIVA ARTE 

BANCA UNICREDIT - FILIALE MORELLI, 41

IBAN: IT88Z0200805061000105920239

Causale: “Videoconferenza Monuments Men”

Chi desidera iscriversi e fosse impossibilitato a partecipare all’ incontro in diretta, potrà usufruire della registrazione che verrà inviata tramite email il giorno successivo.

Al termine della videoconferenza, è previsto tempo a disposizione per porre domande e interagire con la relatrice.

Condividi questo evento